WordPress: disattivare la notifica email dei commenti per l’Amministratore del sito

Aggiornato il

Sei l’Amministratore di un sito e trovi anche tu noioso il fatto che WordPress ti mandi una mail ogni volta che un nuovo commento dev’essere approvato? Se il sito in questione non è il tuo personale, probabilmente vorrai la tua casella email il più “pulita” possibile da questi messaggi (e inviarli a chi realmente cura i contenuti).

La soluzione c’è, devi prima però capire bene come funzionano le notifiche dei commenti in WordPress. Le opzioni da gestire sono tutte nel pannello di amministrazione, alla voce Impostazioni > Discussione.

Se prima di apparire sulla pagina dell’articolo un commento deve essere moderato (e se comunque vuoi che qualcuno venga avvisato per ogni nuovo commento), la notifica da qualche parte dovrà pur arrivare! Spunta quindi le prime due opzioni, così:

WordPress, impostazioni discussione

Domanda: quando e perché viene “scomodato” via mail anche l’Amministratore del sito?
Risposta: basta che almeno una delle altre due opzioni sia spuntata, cioè in entrambi i seguenti casi:

WordPress, ogni commento approvato manualmente

Fig. 2: Caso 1 (prima che appaia un commento, il commento deve essere approvato manualmente)

WordPress, commento approvato precedentemente

Fig. 3: Caso 2 (prima che appaia un commento, gli autori di un commento devono avere un commento già approvato in precedenza)

Entrambe le situazioni infatti presuppongono l’intervento di un utente il cui ruolo sia abbastanza alto da approvare, cestinare o marcare come spam un commento. E non è detto che l’autore dell’articolo abbia sempre questi permessi: ad esempio, se il suo ruolo è solo quello di Collaboratore non potrà farlo.

Attenzione: non confondere il ruolo di Autore con l'”autore” dell’articolo! L'”autore” dell’articolo può essere chiunque: un utente con il ruolo di Collaboratore, Autore, Editore o Amministratore (dipende da chi ha scritto l’articolo!). Con Autore invece, intendo solamente il ruolo di Autore (cioè la “qualifica utente” all’interno del sistema di WordPress).

Rimane da chiarire perché ogni commento che finisce in coda di moderazione debba avvisare via mail anche l’Amministratore del sito (ricordati infatti che WordPress manda un’ulteriore copia della mail anche all’autore dell’articolo, se questi ha i permessi necessari)?

La risposta è: perché queste sono le regole di WordPress. Punto.

Per essere precisi al 100%, la mail verso cui parte questa notifica non è nemmeno quella dell’Amministratore (cioè quella che l’utente Amministratore ha inserito nella sua pagina del profilo utente), ma quella indicata in Impostazioni > Generali alla voce Indirizzo e-mail: che al 99,9% dei casi è anche quella dell’Amministratore.

Possibili soluzioni

Ne ho trovate ben tre:

1) Togliere il bisogno di approvare i commenti

Soluzione drastica, già, ma eliminando la necessità di dover approvare i commenti si solleva dalla notifica l’Amministratore. Arriverà a questo punto solo una notifica all’autore dell’articolo (che sia questi Collaboratore, Autore, Editore o Amministratore). Per questa soluzione, le impostazioni sono:

WordPress, notifica ogni commento

E’ una buona soluzione per noi web designer: siamo infatti spesso Amministratori dei siti che disegniamo, lasciando il ruolo di Autore o di Editore al cliente/i. Ci sono però alcuni svantaggi:

  • Verrebbero pubblicati direttamente anche eventuali commenti offensivi e/o di spam. L’Autore o l’Editore farebbe quindi bene ad essere veloce nel cancellarli! Sei sicuro che il tuo cliente controlli di frequente la propria casella di posta?
  • Nel caso l’autore dell’articolo sia un semplice Collaboratore, non potrà mai cestinare o marcare come spam i commenti indesiderati: sarà costretto quindi a richiedere l’intervento (letteralmente “alzando” il telefono o mandando una mail) di un utente in grado di rimuoverli, o dell’Amministratore (tornando quindi al problema di partenza).

2) Cambiare la mail di notifica

Questa potrebbe essere la soluzione più “pulita”: cambiando l’indirizzo e-mail alla sezione Impostazioni > Generali del pannello di amministrazione (non quella nel profilo utente dell’Amministratore!), si designa un’altra persona per l’approvazione dei commenti: questo nuovo indirizzo dovrà per forza appartenere a qualcuno con un ruolo abbastanza alto per gestire l’incarico.

Attenzione: così facendo solleveresti l’Amministratore non solo dalle notifiche dei commenti, ma anche da altri avvisi: ad esempio, quello che viene inviato ogni volta che un nuovo utente si registra all’interno del sito. Meglio ancora? Bene, allora questa è la soluzione ideale per te (non ti preoccupare: per questioni prettamente tecniche, come gli aggiornamenti dei plugin o della versione di WordPress, L’Amministratore verrebbe comunque avvisato a parte).

3) Installare un plugin

La soluzione più avanzata che ho trovato prevede l’installazione del plugin Comment moderation e-mail to post author. Questo plugin fa sì che WordPress, all’inserimento di ogni nuovo commento, operi un piccolo controllo interno: se l’autore dell’articolo ha il ruolo per approvarlo manda la notifica a lui. In caso contrario, la manda all’Amministratore (cioè alla mail indicata nella sezione Impostazioni > Generali).

Se hai soluzioni diverse oppure se hai qualcosa da aggiungere all’articolo, sono tutt’orecchi!

Riferimenti

di Mattia Frigeri

COMMENTI

  • Ciao Mattia, io ho un problema con i feedback, ovvero con il contact-form. Quando qualcuno usa un contact-form i commenti vengono spostati sull’area feedback di WordPress, ma non vengono spediti anche alla email degli amministratori. Conosci un modo per farlo? Ciao, Mikahel.

    • Ciao Mikahel, prova così: spunta tutte e quattro le caselle di controllo, e in secondo luogo controlla che la mail dell’amministratore sia inserita correttamente alla voce di menu “Impostazioni > Indirizzo Email”. Dal momento che parli di “contact form”, però, mi viene da pensare che tu non stia parlando dei normali commenti agli articoli, ma del modulo di contatto di una eventuale pagina “Contatti”. Sbaglio? In questo caso, esso potrebbe essere regolato da un plugin e quindi bisognerebbe conoscere le sue impostazioni.

  • Grazie Mattia, tutto sembra a posto, credo quindi che non ci sia predisposizione di invio per email. Il contact-form è quello messo a disposizione da WordPress, io non uso un sito dislocato su altro server e sinceramente non so come si possa installare un plugin su WordPress (ma immagino sia possibile solo su server dedicato).
    Ciao, Mikahel.